Secondo lo Spallanzani e gli esperti statunitensi le mascherine di stoffa sono affidabili

Le mascherine di stoffa sono affidabili: ad affermarlo sono i medici dell’Ospedale Spallanzani di Roma e gli esperti statunitensi dei Centers for Disease Control (CDC).
Com’è noto, sin dall’inizio del diffondersi della pandemia di Covid, da più parti si è avanzata l’ipotesi che le mascherine non fossero in grado di difendere in maniera efficace, risultando sostanzialmente inutili. Un orientamento che è andato avanti per lungo tempo, anche perché in molti di fronte alla latitanza dei dispositivi di protezione hanno deciso di adottare soluzioni fai da te.
Ora, però, arrivano i dati offerti dalle istituzioni mediche a confermare la validità delle mascherine, anche quelle di stoffa. In particolare è il bollettino stilato periodicamente dall’ospedale Spallanzani di Roma a confermare la validità delle mascherine non mediche: «Non soltanto riducono il rischio di trasmettere l’infezione agli altri ma, in caso d’infezione, sembrerebbero anche ridurre la quantità di virus ricevuto da chi la indossa, con il risultato di infezioni meno pesanti o addirittura asintomatiche».
Una tesi che è del resto confermata dai CDC statunitensi, i quali affermano dal canto loro che le mascherine di stoffa e chirurgiche sarebbero in grado di ridurre in maniera significativa la trasmissione non solo del Sars-CoV-2, ma anche di virus influenzali e parainfluenzali, e delle malattie a carico dell’apparato respiratorio. In una percentuale che supererebbe il 95% nel caso in cui vengano indossate in maniera non impropria.
Il modo migliore per sfruttarne la capacità difensiva, sempre secondo gli esperti statunitensi, consiste nell’adottare una mascherina, chirurgica o medica, assicurandosi di annodarla in maniera stretta intorno alle orecchie. Con una possibile ottima alternativa, quella rappresentata da un doppio strato formato dalla stoffa in aggiunta alla mascherina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *