Renzi non tollera le critiche della Ferragni e la sfida ad un confronto

Un Matteo Renzi sempre più isolato nel centrosinistra si trova ora a dover sostenere un attacco estremamente insidioso. Ovvero quello sferrato dalla nota influencer Chiara Ferragni, la quale ha rilanciato sul suo profilo Istagram la notizia del vero e proprio voltafaccia dell’ex Premier rispetto al ddl Zan sull’omotransfobia.
La vicenda è nata quando la Ferragni, appurato il dietrofront, l’ennesimo del leader di Italia Viva, ha rilanciato sul social un messaggio assolutamente inequivocabile: “Che schifo che fate politici. L’Italia è il Paese più transfobico d’Europa. Ed Italia Viva (con Salvini) si permette di giocarci su.”
Un vero e proprio schiaffo in faccia per Renzi, tanto più pericoloso in considerazione del seguito dell’imprenditrice veneta. Che ha spinto l’ex Presidente del Consiglio a replicare su Facebook in questo modo: “Fa bene Chiara Ferragni a dire quello che pensa. Solo che da lei mi aspettavo qualcosa in più di una frasina banale e qualunquista”. Affermando inoltre di essere pronto ad un confronto pubblico con l’influencer, invitata a studiare meglio la questione.
Nella diatriba si è prontamente inserito Fedez, il rapper marito della Ferragni. Il quale ha, tra le altre cose, invitato Renzi a restare sereno, tanto per ricordare al senatore di Rignano come la coerenza non sia proprio il suo forte.
Insomma il copione originario, che prevedeva un Renzi all’attacco e speranzoso di sfruttare a suo vantaggio la querelle sul ddl Zan, rischia in breve tempo di trasformarsi nel suo esatto opposto. Con il leader di Italia Viva costretto a parare i colpi che ormai arrivano da più parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *