L'Associazione
Europa
Istituzioni
Guida del Cittadino
luglio 2010 - Vita Sociale

Vorrei porre l’attenzione sugli innumerevoli modi di pagare l’abbonamento alla RAI TV.
Tutti comportano un certo balzello e, quasi tutti, una coda ad uno sportello.
Consideriamo il più economico: Ufficio Postale.
Ogni conto corrente postale ha un n.ro di conto e, essendo le Poste, per certi aspetti, un Istituto di credito, ha anche un codice IBAN.

Se da qualche parte venisse indicato il codice IBAN del conto Banco Poste relativo all’abbonamento RAI TV si potrebbe pagare l’abbonamento mediante un bonifico bancario.

Moltissimi cittadini hanno un conto corrente on-line accessibile via Internet. La percentuale di questi conti si aggira sul 7% ed è in continua forte crescita.
Perché non favorire questi cittadini consentendo loro di pagare l’abbonamento senza alcun balzello e senza alcuna coda?

Oggi questo è possibile per tutte le utenze (Telecom, Enel, Eni, ecc) e per moltissimi altri tipi di pagamento anche nei confronti di Enti Locali quali i Comuni.

E la RAI?
Perché non fornisce il codice IBAN ai cittadini? 

Associazione senza fini di lucro "Europa dei Diritti" - via Guicciardi, 7 - 42100 Reggio Emilia - Fax 0522 019966 - email: info@europadeidiritti.com
Recapito U.E.: Rue Abbe Cuypers, 3 - 1040 Bruxelles - Belgium - Costituita con atto pubblico il 16/01/2004, notaio Dolores Maria Scafa di Reggio Emilia - Codice Fiscale 02084370358